Euroluce 2013: illuminotecnica e tecnologia

aprile 21, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Fiere 

 

Non solo innovazioni in ambito design all’interno della kermesse del Salone internazionale del mobile, ma anche importanti procedimenti e tecnologie per il risparmio energetico e per l’illuminazione di ultima generazione. Come ogni due anni, oltre alla fiera internazionale del Salone del mobile a Milano, la quale attira a sé parecchi interessi, specie per gli operatori di settore, ma anche per tutti coloro che mostrano una particolare sensibilità verso la tecnologia “green” e fortemente orientata alla riqualificazione energetica di città ed edifici, proprio Euroluce 2013 si configura come una fiera protagonista nel settore energetico e dell’illuminazione innovativa.

 

In particolare, maggiore interesse parrebbe esser destato dalle novità in merito alle tecnologie relative ai nuovi modi di illuminare locali privati e pubblici, ma anche città e strade, fortemente orientate verso una soluzione “Smart”. Ma occhio anche alla qualità della vita e delle giornate trascorse nei luoghi di lavoro.

 

Euroluce 2013, allocata in una posizione “strategica”, ossia tra la Porta Ovest e la Porta Sud, ha occupato i padiglioni 9-11 e 13-15: questi sono stati disposti su di un solo livello per favorire i visitatori e ottimizzarne l’esperienza. Quello che è stato rilevato si racchiude, oltre alle novità in ambito design, l’interesse particolare verso le illuminotecniche. In particolare, illuminotecniche inerenti i più disparati settori, da quello industriale a quello stradale, da quello scenico e spettacolare, a quello relativo al sistema di illuminazione ospedaliera. La forte impronta “Green” è data da una attenzione sempre maggiore verso il risparmio delle risorse energetiche di questi sistemi di illuminazione. Essi infatti affrontano e impattano con l’esigenza di un minore inquinamento luminoso e di una maggiore affinità tra illuminazione e impatto ambientale. Un occhio di riguardo è stato riservato anche all’aspetto economico e sostenibile, in un connubio di sistemi di illuminazione studiati sia per il pubblico che per il privato.

 

Ritorna Expobit, il Salone Euromediterraneo dell’Innovazione Tecnologica

aprile 27, 2012 by · Leave a Comment
Filed under: Fiere 

Si avvicina l’appuntamento con la nuova edizione di Expobit, il Salone Euromediterraneo dell’Innovazione Tecnologica. Dal 22 al 25 novembre 2012, presso il Centro fieristico e culturale “Le Ciminiere”, ritorna l’atteso evento fieristico dedicato alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Ad attendere la folla di appassionati ed esperti del settore, un calendario ricco di appuntamenti e novità. Sei le aree espositive: “Amministrazione digitale”, “Cinema digitale”, “Digital Print”, “Energy”, “Expo Medicina”, “Innovazione tecnologica”.

L’area “Amministrazione digitale” sarà dedicata all’utilizzo del web per le attività delle amministrazioni pubbliche: grandi protagoniste saranno le smart communities, comunità intelligenti dal punto di vista della mobilità, della sicurezza, dell’educazione, del risparmio energetico.

Lo spazio “Cinema digitale” – con innovazioni tecnologiche dell’industria cine-audiovisiva nell’era del workflow digitale – presenterà i nuovi trend del settore nell’area Euro-mediterranea.

E ancora, “Digital Print”, per favorire lo sviluppo della creatività, delle piattaforme di comunicazione visiva, e per aprire nuovi sbocchi operativi e professionali nell’ambito della fotografia, della grafica e della stampa di grande e piccolo formato.

Energy”, sezione di Expobit dedicata all’innovazione tecnologica nel campo della produzione di Energia per lo sviluppo sostenibile. “ExpoMedicina” per offrire un quadro completo sulle opportunità di impiego dell’ICT nella Sanità Pubblica e Privata. E, infine, l’area dell’Innovazione tecnologica, suddivisa in Agroindustria, Elearning, Robotica, Tecnologia dello sport, Tecnologia in archeologia, Web marketing.

Tra le novità, anche il servizio di internazionalizzazione, trasversale a tutte le aree tematiche espositive, che darà la possibilità alle aziende partecipanti di entrare in contatto con operatori di settore italiani ed esteri, centri di acquisto, distributori, avviare e sviluppare accordi commerciali. Si tratta di una formula che premia sia le grandi aziende, alle quali si darà la possibilità di acquisire nuovi mercati e contatti privilegiati con operatori alla ricerca del meglio del Made in Italy, sia le piccole aziende, supportandole con una piattaforma espositiva “visibile”, con uno staff dedicato all’internazionalizzazione e con dei servizi irrinunciabili e assolutamente gratuiti per chiunque voglia aggredire mercati esteri.

“L’edizione di quest’anno- spiega il presidente di Expobit, Maurizio Ninfa– è stata organizzata con l’intento di fornire supporto ad imprenditori e manager del territorio , partendo dal presupposto che la logica del ‘fare sistema’ è l’arma vincente per un concreto sviluppo economico. In questo scenario, l’utilizzo di nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, diventa fondamentale”.

“Come lo scorso anno- conclude Ninfa- Expobit è volutamente riservato agli operatori del settore ITC e vuole essere un un appuntamento privilegiato per incontrare aziende e professionisti e confrontarsi su quali siano le esigenze, le opportunità e i trend del mercato”.

La tecnologia avanzata al VMworld 2011 di Copenhagen

ottobre 16, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Fiere 

DataCore Software, il più importante fornitore di software per la virtualizzazione dello storage, ha annunciato di avere migliorato l’architettura del suo hypervisor storage con nuove funzionalità che mettono in grado i clienti enterprise di ottimizzare l’utilizzo e le prestazioni dei loro asset esistenti e trarre il massimo vantaggio dallo storage ‘a consumo’ a basso costo e virtualmente illimitato ospitato nella cloud. L’hypervisor storage DataCore™ SANsymphony™ -V ora si integra perfettamente con il gateway per lo storage cloud CloudArray® di TwinStrata, il principale innovatore nello storage dei dati basato sulla cloud. Questo permette di implementare in modo semplice, trasparente e con costi abbordabili un gateway verso la cloud, per avere uno storage cloud off-site gestito a livelli e adatto per il backup e l’archiviazione.“Il solo concetto dello spostamento verso un’infrastruttura di storage ospitata nella cloud può mettere in difficoltà quelle aziende che realmente desiderano una soluzione flessibile in grado di spostare i backup e l’archiviazione dei dati meno critici nella cloud e allo stesso tempo di virtualizzare, gestire e organizzare su livelli i loro asset informativi fondamentali internamente,” sottolinea Christian Hagen, Vice President EMEA Channel & Sales Operations di DataCore Software. “Per rispondere a questa esigenza, stiamo ampliando le funzionalità del nostro hypervisor storage SANsymphony-V e il nostro sistema di gestione dell’auto-tiering per fare in modo che lo storage installato localmente possa essere collegato alla cloud ed eventualmente spostato in modo automatico su un livello di storage off-site attraverso l’appliance software TwinStrata.”
Per far fronte alla crescente necessità di storage da parte delle imprese, CloudArray supporta una capacità di storage ‘a consumo’ virtualmente illimitata. Per essere di concreto aiuto in un veloce passaggio alla cloud, DataCore ha deciso di offrire gratuitamente CloudArray Virtual Appliance agli acquirenti del suo hypervisor storage. Questa offerta comprende la versione da 1TB per SANsymphony-V del gateway software per lo storage cloud CloudArray (del valore di 2.995$ e facilmente aggiornabile a maggiori quantità di dati), accompagnata dal supporto tecnico di livello base e dall’uso gratuito di un account di storage cloud per trenta giorni.
Agli esperti di VMware una licenza gratuita non commerciale dell’hypervisor storage
In occasione dell’evento, DataCore ha anche presentato una licenza gratuita non commerciale (Not For Resale) dell’hypervisor storage SANsymphony messa a disposizione di tutti gli Specialisti Certificati e di tutti i formatori VMware. Il download della licenza consentirà agli esperti di virtualizzazione riconosciuti un uso non “di produzione” a casa o in ufficio, in modo che possano scoprire in prima persona come l’adozione dell’hypervisor storage permetta di gestire e sfruttare meglio gli asset di storage che stanno dietro qualunque progetto di virtualizzazione.
Per il download e l’attivazione della licenza, gli esperti di virtualizzazione accreditati all’evento possono seguire il link http://pages.datacore.com/Free_NFR_Software.html e inserire le credenziali relative alla loro certificazione VMware.

“Lo storage si è rivelato il livello dimenticato della virtualizzazione, quello che causa lo stallo dei progetti e aggiunge complicazioni e costi non previsti,” ha detto Linda Haury, Vice President Worldwide Marketing di DataCore Software. “Offrendo l’hypervisor storage SANsymphony-V ai partecipanti all’evento VMworld, che sono esperti al lavoro nei laboratori di ricerca in casa e in ufficio, li mettiamo in grado di spiegare ad altre persone quali sono i sistemi più efficaci per sfruttare al meglio gli asset di storage. Si tratta di una scelta che permetterà di ampliare l’adozione della virtualizzazione e di offrire vantaggi a tutto il settore.”Gestione semplificata e automatica per far rendere al meglio gli investimenti in storage
L’hypervisor storage SANsynphony-V di DataCore non ha rivali nella sua capacità di offrire un’architettura in grado di gestire e ottimizzare qualunque tipologia di storage meccanico o elettronico di qualunque livello di prezzo o prestazioni, comprese le memorie elettroniche, gli SSD, i dispositivi a disco e lo storage cloud. Tra le tante funzioni disponibili c’è anche la gestione a livelli automatica e avanzata dei dischi. Questa opzione rialloca automaticamente i blocchi disco su pool composti da diversi dispositivi di storage, mantenendo operativi alle velocità di picco i carichi di lavoro più esigenti. I blocchi disco meno importanti e con accesso meno frequente gravitano invece intorno a dischi dai costi più bassi.
Grazie alla perfetta integrazione con il gateway Cloud CloudArray, i clienti DataCore possono organizzare automaticamente e in modo trasparente un livello di storage collocato nella cloud. Gli utenti sono così convinti di utilizzare dischi iSCSI installati localmente, ma il cui contenuto si trova invece in remoto presso il provider di storage cloud preferito. Questo consente di collocare con costi accessibili i dati, i backup e gli archivi classificati come di livello meno importante sullo storage cloud, che può essere esteso quasi senza limiti e con livelli pagati ‘a consumo’, permettendo così ulteriori risparmi di spazio, consumi e raffreddamento.

Cisco partecipa alla tappa di SMAU Business 2011 a Roma

marzo 20, 2011 by · Leave a Comment
Filed under: Fiere 

Cisco annuncia la sua presenza alla tappa romana di SMAU Business – 30 e 31 Marzo, Fiera di Roma – un importante circuito di appuntamenti dedicato alle Piccole e Medie Imprese nato per aumentare la sensibilità degli imprenditori verso la rilevanza strategica delle ICT nello sviluppo del proprio business e dei processi aziendali.

All’edizione romana, Cisco partecipa insieme ad alcuni dei suoi partner: Teleconsys e NXO, che presentano l’offerta in ambito collaboration, Esprinet-v-valley, che porterà prodotti per la PMI relativi a tutte le tecnologie, e Softway, che invece darà spazio alla gamma di soluzioni per il data center e virtualizzazione. I prodotti e le soluzioni si potranno toccare con mano presso lo spazio espositivo Cisco alle seguenti coordinate: B22.

Di seguito il dettagli del workshop:

Giovedì, 31 Marzo alle 11: “Il data center del futuro: soluzioni unificate per ridurre i costi, garantendo performance e sicurezza” a cura di Cisco, Softway Net App e VMware.
Relatore: Roberto Missana, Channel Product Sales Spcialist Datacenter, Cisco Italia.

ABSTRACT: Un data center di prossima generazione, una singola infrastruttura condivisa in grado di supportare tutte le applicazioni server e desktop, in ambienti di test/sviluppo e produzione business critical; che può essere, inoltre, ridimensionata in base alle necessità per soddisfare i requisiti di performance, disponibilità e livelli di servizio di sicurezza per ogni singola applicazione. Un data center con elevati livelli di consolidamento, completamente virtualizzato in termini di infrastruttura di server, rete e storage, in grado di ridurre i costi del 50% e che sia gestibile in maniera centralizzata per rispondere prontamente ai cambiamenti del business. Tutto ciò è reso possibile dalle soluzioni unificate Cisco-NetApp-VMware.

Il case study presentato da Cisco in collaborazione con il Politecnico di Milano alla tappa di Roma sarà relativo all’implementazione presso il Gruppo Maiorana.

Il Gruppo Maiorana ha sede a Roma ed opera nei settori della distribuzione al dettaglio ed all’ingrosso attraverso le aziende Emmepiù e Maiorana Maggiorino. Per supportare la consistente crescita dell’organizzazione, il Gruppo ha portato a termine la realizzazione di un’innovativa infrastruttura di comunicazione aziendale. Cisco, in collaborazione con il partner Nextiraone, ha implementato una nuova infrastruttura che permette lo scambio di informazioni tra il quartier generale del Gruppo e le altre sedi di piccole e grandi dimensioni. L’introduzione della nuova infrastruttura di comunicazione consente al Gruppo Maiorana di centralizzare la i sistemi informativi grazie ad un collegamento rapido e sicuro tra il quartiere generale e le circa 80 sedi locali. Ciò ha comportato un’ottimizzazione dei processi operativi permettendo di conseguire economie di scala sia nei processi operativi sia nella gestione di sistemi informativi. Inoltre, la nuova architettura dei sistemi informativi consente inoltre l’adozione di un piano di Business Continuity in grado di utilizzare il modo flessibile le diverse server farm, allocando applicazioni e servizi in modo dinamico alle diverse sale macchine in funzione del livello di servizio richiesto.

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network