Liquidi sigaretta elettronica senza nicotina: le basi per il fai da te

febbraio 25, 2017 by · Leave a Comment
Filed under: Accessori 

Non servono chissà quali competenze tecniche per fare il miglior liquido per sigarette elettroniche senza nicotina. In questi ultimi anni, infatti, gli ex fumatori di sigarette tradizionali si stanno moltiplicando a vista d’occhio e, abbandonata con tutti gli sforzi del caso la dipendenza da nicotina, la voglia di ricominciare a gustare appieno i sapori sta diventando una priorità irrinunciabile un po’ per tutti. Anzi: pare che alla dipendenza da nicotina si stia progressivamente sostituendo un sano bisogno di immergersi in fragranze sofisticate e, soprattutto, innocue per la salute.

Come spesso accade nel mondo della cucina e del fai da te in generale, la scelta delle materie prime diventa fondamentale per qualsiasi mix di successo. Per creare un ottimo liquido per sigarette elettroniche senza nicotina è insomma necessario selezionare accuratamente i migliori ingredienti. Solo così si eviteranno brutte sorprese per il palato: basta armarsi di pazienza, tanta voglia di fare e sperimentare, e il gioco è fatto!

Partiamo dalla base. Per la preparazione di una base ottimale c’è bisogno di glicole propilenico (50%), glicerina vegetale per uso alimentare (40%) e un pizzico di acqua demineralizzata (solo il 10% del totale). Bisogna riporre tutti gli ingredienti in un qualsiasi recipiente, mescolare il tutto con un semplice cucchiaino e, quando la miscela sarà mischiata a dovere e presenterà un colore leggermente più chiaro, basterà trasferire il risultato in un flacone.

I liquidi per sigaretta elettronica fai da te permettono di risparmiare fino al 90% rispetto a quelli disponibili presso i negozi e possono essere completamente personalizzati in base ai gusti dello svapatore. Ad esempio, per ottenere un fumo più denso non serve altro che aggiungere un maggiore quantitativo di glicerina.

Una volta preparata la base è necessario aggiungere l’aroma vero e proprio. Ma attenzione a non esagerare con i dosaggi: un aroma troppo forte potrebbe infatti risultare fastidioso da fumare, vanificando tutta l’attenzione certosina che abbiamo impiegato per creare la base. Per evitare problemi di questo tipo è meglio dosare sempre gli aromi con l’aiuto di una siringa, aggiungendo una goccia per volta fino a ottenere il risultato desiderato.

Con un po’ di esperienza e il necessario numero di tentativi non sarà affatto difficile realizzare il liquido perfetto. Ma anche per i più pigri c’è speranza: basta cercare i migliori liquidi sigaretta elettronica senza nicotina online, armarsi di pazienza per sfogliare la vastissima offerta presente sul web e scegliere con attenzione uno store affidabile, meglio ancora se in Italia. Insomma, anche per le persone senza grandi doti di manualità la scelta accurata degli ingredienti in grado di profumare la nostra giornata da mattino a sera è davvero fondamentale.

Lettori magnetici motorizzati: i lettori ottimizzati ad auto inserimento

giugno 8, 2016 by · Leave a Comment
Filed under: Accessori 

La lettura di carte magnetiche a strisciamento si è rivelata con il tempo una soluzione adatta solo in alcuni casi. Non è infatti inusuale che, per problemi legati alla taratura del lettore o molto più semplicemente per problemi legati alla mancata fluidità del movimento dell’utente, siano necessarie diverse strisciate prima di ottenere una lettura valida.

Per rispondere a queste esigenze, sia dal lato costruttore che dal lato utente, sono nati diversi anni fa lettori motorizzati, che dopo l’inserimento della carta, effettuano la lettura internamente, calibrando in questo modo la velocità di lettura e rendendo più facile l’utilizzo da parte degli utenti.

lettori magnetici motorizzati vengono tipicamente inseriti all’interno di apparecchiature, come possono essere colonne di gestione autopompe, vetrine automatiche, dispositivi di erogazione. Sono gli stessi che vengono utilizzati nei bancomat, ad esempio, e che offrono la sicurezza aggiuntiva della possibilità di blocco della carta in caso di inserimento di codice PIN errato per un certo numero di volte consecutive.

La funzione di auto inserimento è stata via via ottimizzata con il passare degli anni e, ad oggi, le parti meccaniche sono efficienti, poco ingombranti, hanno grande resistenza all’usura e non richiedono una particolare manutenzione.

I lettori motorizzati hanno un ingombro ridotto anche in profondità, che li rende adatti a diversi tipi di applicazione, anche se ovviamente sono pensati per essere inseriti in una struttura esterna portante e non, come ad esempio i lettori di badge a strisciata, semplicemente posizionati in una parete.

La lettura automatizzata è utile non solo per la possibilità di bloccare una carta protetta da codice PIN, ma anche per offrire a tutti gli utenti, compresi coloro che hanno difficoltà ed effettuare una strisciata continua, la possibilità di utilizzare con comodo ed in tutta tranquillità, le diffusissime carte magnetiche.

Sono insomma uno dei casi in cui è la tecnologia ad andare incontro alle esigenze sia del cliente, che del costruttore, che del soggetto che eroga e gestisce le carte magnetiche.

Tecnologia vs. Caldo: deumidificazione o condizionamento?

aprile 22, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Accessori 

 

Le nuove tecnologie ci consentono di poter contrastare in maniera ottimale ed opportuna l’arrivo del gran caldo. Specie nei periodi di afa, la tecnologia diventa una risorsa insostituibile, quanto meno per trascorrere al meglio le proprie giornate, lavorative o in assoluto relax. Ma, quando si parla di tecnologia è bene conoscere le differenti caratteristiche e peculiarità degli apparecchi che mettono a disposizione le diverse marche di elettrodomestici e sistemi di condizionamento aria, al fine di optare per la soluzione che maggiormente ci soddisfa (o che risponde in maniera più adatta alle nostre esigenze).

Quando si parla di clima caldo ed estate, vengono in mente i condizionatori d’aria, soluzione ormai preferita ai più per contrastare gli effetti negativi delle alte temperature. Ma è bene distinguere tra le differenti funzioni che gli apparecchi per il condizionamento dell’aria ci mettono a disposizione: la deumidificazione e il condizionamento.

L’azione di deumidificazione consente di ridurre in maniera graduale ed ottimale l’umidità presente nell’aria. In particolare, l’azione dell’umidità (percentuale di acqua presente nell’aria) amplifica a dismisura la percezione del calore sulla nostra pelle, ma non modifica il livello termico. Qui è la differenza maggiore tra un deumidificatore e un condizionatore. Infatti, il secondo agisce sulla temperatura, per azione del gas refrigerante abbassa il livello segnato dal termometro. Mentre il primo riduce l’acqua presente nell’aria, allontanando tutti quei fastidi generati proprio dall’azione dell’umidità. Da non sottovalutare neanche l’azione deleteria che, a lungo andare, ha l’umidità nei confronti del nostro corpo. L’acqua presente nell’aria viene respirata dai nostri organi aerobici e assimilata all’interno. Inoltre, l’umidità è la peggiore nemica delle ossa. Quindi, l’azione del deumidificatore è maggiormente indicato in montagna (o località a percentuale di umidità elevata in altura) ma anche nelle abitazioni o nei locali vicini al mare. Il tasso di umidità (come detto misurato in percentuale) può essere ridotto senza interferire sul livello termico dell’ambiente, sarà infatti la nostra percezione (del calore, così come del freddo) ad essere mutata.

Novità assoluta la tastiera illuminata di Logitech

febbraio 26, 2012 by · Leave a Comment
Filed under: Accessori 

Quello che vogliamo presentare oggi è un gioiellino della Logitech: La tastiera illuminata. L’azienda svizzera ci sta abituando, ogni giorno sempre di più, a queste genialate. La tastiera è provvista di retroilluminazione e permette a chi lavoro quasi totalmente in assenza di luce, di poter riconoscere i tasti e avere una visione ottimale. Lo spessore è quasi da record, circa 9 millimetri.

Lo stile è molto classico, il nero predomina sia sul frontale che sul retro. Lo spessore e la forma degli angoli gli danno un aspetto indiscutibilmente moderno.

Abbiamo provato la tastiera in completa assenza di luce e i pareri sono estremamente positivi. L’illuminzazione è perfetta e permette una scrittura scorrevole, senza sforzi inutili per gli occhi. Una pecca è il fatto che la Logitech ha deciso di produrre il prodotto solo di colore nero, limitando gli accoppiamenti cromatici che i compratori possono provare. Per il resto, sembra un gran prodotto. Semplice, versatile, leggero e illuminato!

Articolo da informatica.cerkalo.it

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network