SaloneUfficio 2013: tecnologia ed ambienti di lavoro

aprile 22, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Eventi 

 

Come ogni due anni, il settore che si occupa di ottimizzazione di ambienti e spazi lavorativi e che espone in coincidenza con il Salone Internazionale del Mobile a Milano, è dominato da SaloneUfficio. La particolare allocazione dei padiglioni relativi, ossia di fronte a chi si occupa di energia e illuminazione tecnologica, mette in risalto il particolare rapporto tra queste tecnologie innovative e orientate al risparmio energetico e la gestione e l’ottimizzazione degli spazi destinati al lavoro.

SaloneUfficio 2013 ha accolto ben 100 espositori con tutte le rispettive novità in fatto di arredamento interni e soluzioni innovative per la ristrutturazione della casa e dell’ufficio: novità che spaziano tra gli arredi specifici per uffici, particolarmente studiati per uffici pubblici e privati come quelli postali o le banche, per istituti assicurativi. Novità nel settore studiate anche per le comunità, associazioni, luoghi di accoglienza e ambienti destinati al pubblico.

 

Ma sono le novità date dalle nuove categorie merceologiche presenti a catalizzare l’attenzione: tutto ciò che è relativo all’isolamento acustico e all’importanza di contrastare l’inquinamento di questo settore ma anche per ottimizzare gli ambienti di lavoro; tutto ciò che è reso disponibile dalle nuove tecnologie ed inerente le pavimentazioni ed i rivestimenti; tutto ciò che può essere ricondotto ai nuovi sistemi di illuminazione e ai complementi d’arredamento per ufficio; le nuove tecnologie in ambito audio, video e studiate per la comunicazione.

 

L’illuminazione stringe dunque un rapporto stretto con le novità in design ed arredamento di uffici ed ambienti di lavoro, in quanto, come appare ovvio, la luce migliora la qualità di vita (e l’attività) dei lavoratori. Illuminotecnica, risparmio energetico e alta tecnologia vanno di pari passo con un luogo di lavoro sicuro, facilmente gestibile, ottimizzato e confortevole.

 

Tecnologia vs. Caldo: deumidificazione o condizionamento?

aprile 22, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Accessori 

 

Le nuove tecnologie ci consentono di poter contrastare in maniera ottimale ed opportuna l’arrivo del gran caldo. Specie nei periodi di afa, la tecnologia diventa una risorsa insostituibile, quanto meno per trascorrere al meglio le proprie giornate, lavorative o in assoluto relax. Ma, quando si parla di tecnologia è bene conoscere le differenti caratteristiche e peculiarità degli apparecchi che mettono a disposizione le diverse marche di elettrodomestici e sistemi di condizionamento aria, al fine di optare per la soluzione che maggiormente ci soddisfa (o che risponde in maniera più adatta alle nostre esigenze).

Quando si parla di clima caldo ed estate, vengono in mente i condizionatori d’aria, soluzione ormai preferita ai più per contrastare gli effetti negativi delle alte temperature. Ma è bene distinguere tra le differenti funzioni che gli apparecchi per il condizionamento dell’aria ci mettono a disposizione: la deumidificazione e il condizionamento.

L’azione di deumidificazione consente di ridurre in maniera graduale ed ottimale l’umidità presente nell’aria. In particolare, l’azione dell’umidità (percentuale di acqua presente nell’aria) amplifica a dismisura la percezione del calore sulla nostra pelle, ma non modifica il livello termico. Qui è la differenza maggiore tra un deumidificatore e un condizionatore. Infatti, il secondo agisce sulla temperatura, per azione del gas refrigerante abbassa il livello segnato dal termometro. Mentre il primo riduce l’acqua presente nell’aria, allontanando tutti quei fastidi generati proprio dall’azione dell’umidità. Da non sottovalutare neanche l’azione deleteria che, a lungo andare, ha l’umidità nei confronti del nostro corpo. L’acqua presente nell’aria viene respirata dai nostri organi aerobici e assimilata all’interno. Inoltre, l’umidità è la peggiore nemica delle ossa. Quindi, l’azione del deumidificatore è maggiormente indicato in montagna (o località a percentuale di umidità elevata in altura) ma anche nelle abitazioni o nei locali vicini al mare. Il tasso di umidità (come detto misurato in percentuale) può essere ridotto senza interferire sul livello termico dell’ambiente, sarà infatti la nostra percezione (del calore, così come del freddo) ad essere mutata.

Euroluce 2013: illuminotecnica e tecnologia

aprile 21, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Fiere 

 

Non solo innovazioni in ambito design all’interno della kermesse del Salone internazionale del mobile, ma anche importanti procedimenti e tecnologie per il risparmio energetico e per l’illuminazione di ultima generazione. Come ogni due anni, oltre alla fiera internazionale del Salone del mobile a Milano, la quale attira a sé parecchi interessi, specie per gli operatori di settore, ma anche per tutti coloro che mostrano una particolare sensibilità verso la tecnologia “green” e fortemente orientata alla riqualificazione energetica di città ed edifici, proprio Euroluce 2013 si configura come una fiera protagonista nel settore energetico e dell’illuminazione innovativa.

 

In particolare, maggiore interesse parrebbe esser destato dalle novità in merito alle tecnologie relative ai nuovi modi di illuminare locali privati e pubblici, ma anche città e strade, fortemente orientate verso una soluzione “Smart”. Ma occhio anche alla qualità della vita e delle giornate trascorse nei luoghi di lavoro.

 

Euroluce 2013, allocata in una posizione “strategica”, ossia tra la Porta Ovest e la Porta Sud, ha occupato i padiglioni 9-11 e 13-15: questi sono stati disposti su di un solo livello per favorire i visitatori e ottimizzarne l’esperienza. Quello che è stato rilevato si racchiude, oltre alle novità in ambito design, l’interesse particolare verso le illuminotecniche. In particolare, illuminotecniche inerenti i più disparati settori, da quello industriale a quello stradale, da quello scenico e spettacolare, a quello relativo al sistema di illuminazione ospedaliera. La forte impronta “Green” è data da una attenzione sempre maggiore verso il risparmio delle risorse energetiche di questi sistemi di illuminazione. Essi infatti affrontano e impattano con l’esigenza di un minore inquinamento luminoso e di una maggiore affinità tra illuminazione e impatto ambientale. Un occhio di riguardo è stato riservato anche all’aspetto economico e sostenibile, in un connubio di sistemi di illuminazione studiati sia per il pubblico che per il privato.

 

Tecnologia e risparmio energetico: le pareti

aprile 18, 2013 by · Leave a Comment
Filed under: Risparmio energetico 

 

In ogni azienda, ufficio o locale commerciale, le spese mensili da sostenere sono sempre un motivo che spinge a ricercare il risparmio energetico. Per fortuna, esistono parecchi accorgimenti tecnici e tecnologici in grado di garantire comfort e risparmio allo stesso tempo. Uno di questi sono sicuramente le pareti ventilate, in grado di garantire un clima interno confortevole, un locale lavorativo adatto ad ogni esigenza climatica, e un risparmio energetico non indifferente. Anzi.

In particolare, le pareti ventilate sono uno dei sistemi maggiormente moderni per aziende e uffici: consentono di proteggere le stesse pareti e i locali interni dall’umidità, di ridurre al minimo le infiltrazioni e, di conseguenza, di garantire un isolamento termico ottimale. A questo fa seguito un notevole risparmio energetico dato dal minor consumo di apparecchi per il condizionamento o il riscaldamento dell’aria interna, e, di conseguenza, permettono di ridurre al minimo la necessità di assistenza sugli impianti. Come è facile notare, non solo consumi e assistenza o manutenzione verrebbero ridotti all’osso, ma anche (se non soprattutto) i costi verrebbero tagliati in maniera decisiva.

Queste pareti ventilate, costituite da una parete, da uno strato isolante termico, da un camino d’aria, dalla struttura portante e dal relativo rivestimento esterno, sono ben spiegate dalla norma UNI 11018: infatti, tali pareti possono essere definite come “un tipo di facciata a schermo avanzato in cui l’intercapedine tra il rivestimento e la parete è progettata in modo tale che l’aria in essa presente possa fluire per effetto camino in modo naturale e/o in modo artificialmente controllato, a seconda delle necessità stagionali e/o giornaliere, al fine di migliorarne le prestazioni termo-energetiche complessive”.

Tecnologia a disposizione delle utenze, per il risparmio energetico e in bolletta, con un notevole taglio alle spese.

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network