Quanto costa veramente un sms alle compagnie telefoniche? Nulla!

gennaio 30, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Articoli 

A sostenerlo è il professor Srinivasan Keshav dell’Università di Waterloo in Canada, interpellato da un senatore statunitense che aveva interrogato in proposito le società telefoniche senza ottenere alcuna risposta. I messaggini, infatti, viaggerebbero nascosti nel segnale che collega il cellulare al ripetitore, senza costi aggiuntivi per le compagnie, che però li fanno pagare agli utenti.

Tremano le compagnie di telefonia mobile di tutto il mondo, perchè un senatore americano, Herb Kohl, ha scoperchiato un argomento che potrebbe far perdere loro milioni di euro: il costo degli sms per gli operatori. Kohl, nello scorso settembre, ha chiesto alle maggiori compagnie americane di telefonia mobile quale sia il costo che devono sostenere per l’invio dei messaggini, ma non ha ricevuto risposta. Invece di arrendersi però, il tenace senatore ha chiesto spiegazioni all’Università di Waterloo in Canada, trovando la collaborazione del professore di informatica Srinivasan Keshav. Keshav ha spiegato che l’sms non costa nemmeno un centesimo alle compagnie: infatti sono talmente piccoli (140 byte) che possono “nascondersi” nel segnale che collega il cellulare al ripetitore, segnale sempre presente, anche quando non transitano sms. Questo spiegherebbe anche perchè i messaggini hanno un limite nel numero dei caratteri: sforando i 160 (numero di caratteri attualmente previsti per l’invio di un singolo messaggio), vengono superati anche i 140 byte. In questo modo è la compagnia a pagare per l’invio, perchè non può più far viaggiare il messaggio nel segnale a costo zero. Insomma, le compagnie pagherebbero solo per l’invio di quegli sms che superano i 160 caratteri. Dalle compagnie, americane quanto europee, nessun commento e nessuna risposta esauriente.


“Microsoft, non più solo software”

gennaio 29, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Articoli 

La realtà della crisi è evidente anche nel mondo digitale: Microsoft ha annunciato giovedì il taglio di 5000 posti di lavoro nei prossimi 18 mesi, a seguito del calo dei profitti dell’11% nel trimestre ottobredicembre (fino a 4,17 miliardi di dollari). Il gigante del software ha confermato che a portare a questa decisione è stato il deterioramento delle condizioni economiche globali, che hanno comportato un netto calo delle entrate. Il taglio di posti di lavoro per Microsoft Group comporterà una riduzione dei costi di 1,5 miliardi di dollari. La società ha inoltre reso noto di non essere in grado di fornire stime sui profitti e le entrate per il resto dell’anno a causa della volatilità del mercato. «Non c’è dubbio che la realtà che abbiamo di fronte è complessa, difficile, l’anno che verrà metterà in luce i nervi di qualsiasi organizzazione», dice Pietro Scott Jovane, 39 anni, dallo scorso luglio amministratore delegato di Microsoft Italia. «Credo però che ci sia un atteggiamento giusto nell’affrontarla, quello di considerare la crisi come temporanea, non breve o lunga ma temporanea. Non è la fine del mondo, insomma».
Però l’annuncio dei licenziamenti c’è.

 

Continua a leggere l’articolo di ERNESTO ASSANTE su Affari e Finanza di Repubblica


Apple iPod touch II generazione

gennaio 28, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: ipod, Test 

L’iPod touch di seconda generazione amplia le capacità di memorizzazione fino a 32 GB e introduce alcune novità estetiche. Rimangono, come sempre, lo schermo multi touch da 3,5″ e il Wi-Fi.


Internet Explorer 8 quasi pronto al via

gennaio 28, 2009 by · Leave a Comment
Filed under: Programmi, Rassegna stampa 


Internet Explorer 8 quasi pronto al via
Punto Informatico –
Roma – In accordo con i piani di distribuzione già annunciati, nel corso delle ultime ore Microsoft ha rilasciato la Release Candidate di Internet Explorer 8, che nelle previsioni dovrebbe rappresentare l’ultimo gradino da superare prima della versione
Microsoft: la nuova beta di Explorer 8 per Windows è pigra Macity
Disponibile Internet Explorer 8 RC1 PCself
Hardware upgrade.it – MyTech – Dinox PC Hardware – Zeus News
e altri 46 articoli simili »


Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network