Un antifurto economico? L’antifurto casa senza fili in kit!

Un metodo sicuro di antintrusione a prezzi ridotti e alta protezione.

 

Scegliere di risparmiare sull’antifurto per la sicurezza casa può essere un errore dato che, per economizzare, si possono acquistare dei modelli di allarme casa che sono di scarsa qualità, con minori rassicurazioni dal punto di vista della protezione degli ambienti o dei possibili guasti.

 

Esistono, però modelli di antifurto economico ovvero dei sistemi di allarme in kit, a prezzi bassi e alta garanzia di sicurezza. Si tratta di sistemi antintrusione disponibili sul mercato, per chi presenta esigenze di parsimonia, con impianti di ogni tipologia e variabilità di prezzo.

 

Un antifurto casa senza fili in kit è sicuramente meno caro rispetto ad un impianto filare e rispetto ad un impianto di allarme complesso, con telecamere di videosorveglianza.

Svolgono, però, allo stesso tempo un’ottima funzione di protezione tramite i loro componenti come  sensori e sirena facilmente montabili anche da non esperti.

Il risparmio di questi antifurti economici, infatti, è dato anche dalle spese di installazione che non dovranno essere sostenute, dato che possono essere installati da chiunque sia dotato delle istruzioni per la messa in opera dell’impianto. In pratica il manuale in italiano.

 

Kit di antifurto casa

Per raggiungere un efficace risparmio sui costi dell’antifurto, i kit di allarme casa possono dare fino al 50% dei costi in meno, visto che non è necessaria nessuna opera muraria né l’installazione dei cavi.

I sistemi di antifurto economici in kit sono quasi sempre basati sulla tecnologia senza fili, ovvero wireless.

Tali sistemi sfruttano le onde radio per trasmettere i segnali di allarme dai sensori alla sirena, passando per la centralina.

 

Tra i vari kit di antifurto senza fili in commercio è necessario, però, fare attenzione ai tanti modelli, differenziati sia per efficacia che per le componenti.

In genere, quest’ultimi sono formati da sensori, centralina, telecomandi, sirena di allarme e, a volte, anche telecamere per la memorizzazione e trasmissione delle immagini in diretta.

Un preventivo per il kit di allarme può essere richiesto anche online, dai vari siti di vendita sistemi di sicurezza oppure presso i portali delle case costruttrici. Il risparmio spesso è dato anche dall’acquisto diretto dal produttore, on line, saltando gli intermediari di vendita.

 

Installazione del kit fai-da-te

 

L’importante è studiare per bene le fasi di installazione sulle istruzioni, per cui sono presenti anche dei video-tutorial in rete – in particolare, riguardo le posizioni della centralina, dei sensori e della sirena.

Ad esempio, questa va collocata in modo visibile, per scoraggiare i malintenzionati, ma non accessibile. Inoltre, è fondamentale settare al meglio il volume e le possibili opzioni di “backup” nel caso di taglio della corrente elettrica o black-out.

Per i sensori, invece, è fondamentale sceglierli economico ma non troppo, per garantire una protezione ottimale degli spazi installandoli sugli infissi e gli ingressi.
Armatevi di trapano, cacciavite e dei diversi accorgimenti che vanno seguiti per evitare manomissioni o malfuzionamenti: il fai-da-te è ottimo per risparmiare sull’antifurto!

Leave a Reply